Casalnuovo. Sindaco Pelliccia rimasto Solo?

di Gaetano Fioretti

FotoGaetanoPolitica è condivisione.Si condivide un programma, una strategia,una visione della Città,del Paese. Si condividono le idee. Senza questa condivisione è difficile creare un gruppo politico che possa poi rappresentare una parte di Cittadini.

A Casalnuovo e con l’attuale Sindaco tutto questo pare sbiadirsi.

Bello l’annuncio della restituzione dello stipendio del Sindaco. Un’idea condivisibile se non fosse che nel gruppo politico riconducibile al Sindaco nessuno ha seguito l’esempio di Pelliccia. In politica se si vuole lanciare un segnale,un segnale forte alla Città, non ci si può limitare. Bisogna estendere le idee in cui si crede a tutti i componenti della propria maggioranza,della propria giunta. Certo che si parla di atto di liberalità. Certo che è strano vedere che quest’atto di liberalità non viene sentito come proprio anche da coloro che affiancano il Sindaco in questa esperienza amministrativa.

Il problema è che in Politica spesso ci si fossilizza sugli altri. Tendiamo a guardare cosa stanno facendo gli altri senza osservare criticamente cosa stiamo facendo noi.

Ecco. Il sindaco deve sicuramente sentirsi “solo”. Premesso che la parola sacrificio è un termine relativo. Per me può essere un sacrificio donare 100 € per un’altra persona può essere un sacrificio donare 10 €.  Ma a parte questo ragionamento ,che porterebbe a fare discorsi noiosi tipici della giornata di un commercialista,bisogna capire perché,ognuno secondo le proprie esigenze, i componenti dell’area politica di Pelliccia non hanno seguito il suo esempio lasciando così il Sindaco “solo” in questa iniziativa.

Ma cosa ci si aspetterebbe dai consiglieri di maggioranza e dalla Giunta? Non un semplice atto di liberalità o una donazione. Ma di seguire le orme del Sindaco. Confluire tutto o parte del loro stipendio in un fondo pubblico gestito dal comune.

Poi ci saranno altri gruppi politici che invece restituiscono soldi al partito. Altri ancora che fanno donazioni. Altri che si tengono tutto il gettone o lo stipendio. Ai “pellicciani” questo non dovrebbe interessare. Se hanno sposato una causa,se sono portatori di un’idea insieme al Sindaco, dovrebbero anche seguirne l’esempio senza fossilizzarsi su cosa fanno gli altri.

Pare normale,ad esempio,che a tutti farebbe piacere se a seguire l’esempio di Pelliccia fossero anche coloro che hanno appoggiato il Sindaco pur non facendo parte di quella compagine politica. Ma una cosa è esprimere un piacere,un’altra è quello che abbiamo detto finora. Perché sicuramente non si potrà riscontrare una incongruenza politica netta,in coloro che pur non ritenendosi “pellicciani” hanno appoggiato il sindaco.

Politica è condivisione. Forse è il momento che la compagine politica di Pelliccia inizi a discutere al proprio interno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...