CASALNUOVO: UN UNICO OBIETTIVO, UN SOLO SOGNO, LA SERIE D.

di Ivan D’Ercole

immagine casalnuovo
Un unico obiettivo, un solo sogno, la D. Dopo la delusione per la sconfitta dell’Italia solo ai calci di rigori al cospetto dei campioni del mondo della Germania, la Casalnuovo calcistica pensa già alla stagione che verrà e non usa mezzi termini, non si nasconde dietro a dichiarazioni fatte che sono ormai un habituè del mondo del pallone, anzi urla a gran voce la volontà di disputare finalmente un campionato di Eccellenza da assoluta protagonista, dopo aver solamente sfiorato i playoff nel torneo scorso. Le premesse non mancano.
A dieci giorni dalla presentazione ufficiale nel palazzetto dello sport a La Pigna, gremito di tifosi e bambini delle scuole calcio, la società ha annunciato che l’ossatura della squadra è stata in gran parte formata anche se non si escludono colpi a sorpresa. Dalle conferme, tra le quali quella di capitan Cerbone, agli arrivi di De Fenza, Rima, Caso Naturale, Tufano ed Orefice, non fanno altro che dimostrare l’ottimo lavoro effettuato dalla proprietà e dal direttore sportivo Salvatore Errichiello, che hanno consegnato una grande squadra nelle mani di mister Carlo Sanchez. Soprattutto convincere il trio dell’Herculaneum (Tufano, Caso Naturale, Orefice, ndr), che la stagione passata ha letteralmente dominato il proprio girone ottenendo la promozione in D, non è stato facile se non con la presentazione di un progetto ambizioso che va oltre il semplice campionato di vertice. Per Marco Tufano si tratta di un ritorno a casa e metterà a disposizione della squadra la classe e l’esperienza di chi ha nel proprio curriculum svariati campionati in serie C. Vincenzo Caso Naturale non ha bisogno di presentazione per chi l’ha ammirato alle pendici del Vesuvio dove non sono mancati i gol, ben 15. Ad Orefice, invece, saranno affidate le chiavi del centrocampo granata, dove il classe ’88 aggiungerà qualità e quantità che l’hanno permesso di essere apprezzato in tutte le compagini in cui ha giocato, dal Napoli primavera ad Ercolano.
La formazione di una squadra identitaria, di un gruppo coeso e ambizioso, di calciatori che daranno l’anima in campo, proprio come la formazione di Conte nella rassegna continentale: sono stati questi gli elementi che la dirigenza granata ha ribadito nelle varie presentazioni dei nuovi arrivi effettuate in casa degli sponsor, atto questo che dimostra che la partnership non si arresta al semplice rapporto economico. Avvicinare gli sponsor casalnuovesi, i tifosi e riaccendere la passione della piazza in generale è forse la sfida più grande che il Casalnuovo vuole affrontare, perché come ha mostrato la nazionale italiana, solo mettendo il cuore in campo e la passione per il proprio lavoro si riescono a suscitare le emozioni dei tifosi e ottenere i successi. Dunque gli ingredienti ci sono tutti: progetto, squadra e tifosi. Ora spetta a tutti mettere il proprio contributo per portare Casalnuovo in alto dove non è mai stata prima e fare ancora la storia, ottenendo, senza nasconderci, la promozione in D.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...